Donate le prime mille mascherine all’Ospedale di Scorrano

Nella lotta al coronavirus tanti di Voi stanno rispondendo alla gara di solidarietà per l’acquisto di materiale ospedaliero di prima necessità. Questa mattina uno studio odontoiatrico locale ha donato al presidio ospedaliero mille mascherine. Si ringraziano tutte le persone che con grande sensibilità contribuiscono alla causa comune della “guerra” contro il nostro nemico invisibile. La speranza che questa raccolta possa portare la comunità a poter donare una macchina per la respirazione assistita da usare in caso di necessità. Ovviamente e non meno importante, il contributo più efficace che ciascuno di noi può apportare alla comunità è quello di restare a casa nel rispetto delle normative vigenti in osservanza delle leggi emanate dal Ministero della Salute.

# IO RESTO A CASA

INSIEME CONTRO IL CORONAVIRUS RESTIAMO A CASA

RISPETTANDO UNA SEMPLICE REGOLA POSSIAMO AIUTARE ANCHE GLI ALTRI: ” RESTARE A CASA E SEGUIRE LE INDICAZIONI DEI MEDIA UFFICIALI “.

Serata del 9 novembre 2019

La serata del 9 novembre 2019 è stata un bella testimonianza di quanti, nel concreto, hanno voluto contribuire con la loro presenza a supportare gli intenti e gli obiettivi dell’Associazione NEVA. L’evento, dopo il discorso iniziale del Presidente dell’Associazione Dott. Cosimo Mastria, è proseguita nel segno della convivialità e della spensieratezza allietata da momenti musicali curati dai Maestri Gabriella Stea e Marco Rizzello alternati da sKetch comici di Artisti di Strada. Alla serata NEVA ha partecipato il Violinista salentino Alessandro Quarta a cui è stato assegnato Il premio “GENIUS LOCI“. A seguire, la stomaterapista Linda Vanducci ha parlato del nuovo approccio terapeutico proposto ai pazienti stomizzati, in cura presso la U.O. del reparto di Chirurgia di Scorrano. Il Microbiologo Dott. Daniele Pisanò ha illustrato in breve l’importanza degli studi svolti sul microbioma umano e della sua centralità nella cura delle malattie non solo a carico dell’apparato digerente. L’oncologa Dottoressa Serrano ha illustrato ai presenti l’attività del C.O.R.O., una nuova entità istituzionale attiva da poco presso l’Ospedale di Scorrano, nata con lo scopo della presa in carico dei pazienti oncologici in tutto l’iter del loro percoso terapeutico. La manifestazione si è rivelata, ancora una volta, espressione di un bel momento di solidarietà.